Ti guardi allo specchio e l’unica cosa che noti è quel particolare del volto o del corpo che proprio non ti piace? Quel segno o quell’imperfezione non ti permette di vivere in serenità e compromette anche le relazioni con gli altri? Piacere e soprattutto piacersi è importante e spesso rivolgersi alla medicina estetica, può rappresentare la soluzione migliore.

“Al giorno d’oggi la medicina estetica – spiega il dottor Gilberto Gallone, specialista in medicina estetica – è sempre più orientata al mantenimento dell’equilibrio psicofisico della persona e al recupero della qualità della vita. Ricorrere all’intervento estetico, procedimento ormai sempre meno invasivo, può essere un buon modo per vivere in armonia con se stessi e per trovare la soluzione ad alcuni inestetismi attraverso un’attività preventiva, correttiva, curativa e riabilitativa”.

fleboterapiaIn medicina estetica vengono richieste sempre più spesso soluzioni con “risultati naturali”, non troppo invasivi e che diano soprattutto risultati immediati e magari a un costo contenuto.Tutto ciò è possibile nel poliambulatorio di Cesenatico, dove lo staff medico tratta anche condizioni al limite tra l’inestetismo e la patologia.

Tra i vari trattamenti disponibili più all’avanguardia di Nuova Medicina spicca la “fleboterapia rigenerativa ambulatoriale tridimensionale” (T.R.A.P.), un trattamento “non chirurgico” delle vene varicose e delle teleangectasie capillari. “Si tratta di una metodica terapeutica – spiega il dottor Gallone – che rinforza le pareti delle vene e ripristina la funzione valvolare, facendo scomparire alla vista tutti i vasi visibili”.

Le vene varicose e i capillari dilatati degli arti inferiori sono condizioni molto frequenti, ne soffre più del 50% della popolazione adulta occidentale, e sebbene interessi entrambi i sessi, le donne ne sono maggiormente colpite. “Possono comparire in età giovanile – continua il dottore – e peggiorare con la gravidanza, dopo l’utilizzo di contraccettivi orali (pillola) e altre terapie ormonali, oppure durante la pre-menopausa e la menopausa.

Non si tratta di una patologia ereditaria, tuttavia è spesso evidente una predisposizione familiare, che associata allo stile di vita influisce sulla comparsa anticipata di questi inestetismi spesso accompagnati da altri fastidiosi sintomi come:“gambe pesanti”, edema alle caviglie, facile “stancabilità” degli arti inferiori, formicolii, crampi, dolore, pigmentazione e nei casi più severi ulcere.

3153“E’ ormai accertato che la causa più frequente nella genesi delle vene varicose e dei capillari dilatati degli arti inferiori sia individuabile nell’indebolimento della parete delle vene perforanti, che mettono in comunicazione il circolo superficiale con il circolo venoso profondo, e nella conseguente insufficienza valvolare. Molti pazienti hanno fino ad oggi rinunciato a curarsi perché convinti di dover essere necessariamente sottoposti ad intervento chirurgico e/o a scleroterapia, ma con la T.R.A.P. le vene non sono obliterate, né asportate e né tantomeno legate, ma vengono semplicemnte curate”.

Il medico specialista nella metodica, inietta una soluzione farmacologica non occludente, seguendo un adeguato protocollo anatomico e cronologico,in tutti i vasi visibili e non, patologici e non, in quantità sufficiente ad entrare in contatto con le vene perforanti. Il trattamento viene praticato ambulatorialmente, non è doloroso, non richiede anestesia e consente l’immediata ripresa delle normali attività socio-lavorative del paziente.

varicoseAl poliambulatorio Nuova Medicina sono disponibili anche altri trattamento specifici per il viso e per altri tipi di inestetismi:

Trattamenti per gli inestetismi del volto (Acido Ialuronico, Botulino, Biorivitalizzanti);

Fili Biostimolanti (procedura indolore che stimola la sintesi di nuovo collagene), indicati per le rughe del volto e per il rilasciamento sottocutaneo di zone come il collo, il mento, le braccia e le gambe.

Peeling chimici per esiti acneici, macchie senili, rughe superficiali e miglioramento complessivo della texture cutanea.

Mesoterapia, per la riduzionedegli inestetismi della cellulite ed il miglioramento della microcircolazione.

Fosfatidilcolina per il trattamento delle adiposità localizzate.